Gen 29 2013

Imposta di bollo attività finanziarie

L’Agenzia dell’Entrate ha emanato la  circolare 48/E che spiega con molti esempi come si applica l’imposta di bollo su conti correnti, conti deposito, deposito titoli, obbligazioni, azioni, fondi comuni di investimento, Sicav, gestioni patrimoniali, polizze vita, buoni fruttiferi postali ed altri prodotti finanziari.

Nei prossimi giorni pubblicherò sul Blog alcun esempi inclusi nella circolare.

Ricordo che la tassazione dell’imposta di bollo è di 0,10% per il 2012 con un minimo di 34,20 euro ed un massimo di 1200 euro, per il 2013 l’imposta è del 0,15% con un minimo di euro 34,20 e senza tetto massimo. Sui i conti correnti per giacenze superiori a 5.000 euro si paga sempre 34,20.

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

 

WordPress Themes

Giovanni Malfettone is Spam proof, with hiddy