Posts tagged: Consap

Mag 08 2014

Polizze dormienti riparto al 60%

Secondo un commento pubblicato da Alessandro su questo Blog Consap ha inviato comunicazione che il rimborso del secondo bando delle polizze dormienti sarà al 60% con pagamento giugno 2014.

Qualcun’altro ha ricevuto una comunicazione da parte di Consap?

Mar 26 2014

Polizze dormienti Consap sta inviando comunicazioni per il rimborso del secondo bando

Mi sono giunte alcune segnalazioni di beneficiari delle cosiddette polizze dormienti di aver ricevuto comunicazione della liquidazione dell’importo della polizza da parte di Consap, relativo al secondo bando di rimborso.

Sinora queste comunicazioni parlano dell’intero importo della polizza e non ci sono accenni ad eventuale riparto.

Ricordo che per il secondo bando di rimborso le somme richieste erano superiori alla somma stanziata. Per questo motivo si parlava che il rimborso sarebbe avvenuto con riparto. Ora queste comunicazioni lasciano ben sperare in un rimborso integrale.

E’ bene precisare che sinora nessuna delle persone che mi hanno segnalato di questa comunicazione da loro ricevuta da parte di Consap ha ricevuto sul proprio conto corrente l’importo spettante.

 

Gen 16 2014

Consap aggiorna la pagina sui “rapporti dormienti”

Sul sito della Consap è stata aggiornata la pagina sui c.d. “rapporti dormienti” che riporto di sotto per comodità dei lettori di questo Blog.

Consap potrebbe anche pubblicare sul proprio sito un comunicato che riporti in modo ufficiale le cifre dell’ultimo rimborso delle c.d. polizze dormienti e di comunicare la percentuale del riparto.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – presso il quale è stato istituito il Fondo di cui all’art. 1, comma 343, della legge n. 266/2005 – ha affidato a Consap, a decorrere dal 14 giugno 2010, la gestione delle domande di rimborso di somme affluite al predetto Fondo (c.d. “rapporti dormienti”).

L’istanza di rimborso dei rapporti dormienti (consultabili sui siti del Ministero dell’Economia e delle Finanze e di Consap) può essere inoltrata dagli aventi diritto senza dover ricorrere all’attività di intermediari.

Al riguardo, si segnala che agenzie e/o terzi che contattano gli interessati alla restituzione di importi affluiti al Fondo Rapporti Dormienti non sono stati incaricati né dal Ministero dell’Economia e delle Finanze né da Consap.

Consap procederà all’esame delle domande secondo l’ordine di arrivo e provvederà a richiedere i documenti necessari – laddove non presentati – per l’istruttoria delle pratiche.

Nell’apposita sezione vengono riportate la normativa e le circolari ministeriali in materia.

Non è previsto il rimborso:

  • ai beneficiari degli importi relativi ai contratti di assicurazione sulla vita (polizze vita);
  • ai beneficiari dei buoni fruttiferi postali non riscossi entro il termine di prescrizione decennale;
  • ai beneficiari degli assegni circolari, una volta decorso il termine di prescrizione triennale di cui all’art. 84, comma 2 del Regio Decreto 21.12.1933, n. 1736;
  • agli ordinanti degli assegni circolari, una volta decorso il termine di prescrizione decennale dalla data di emissione del titolo di cui all’art. 2946 c.c..

Possono richiedere la restituzione di somme affluite al Fondo:

  • i titolari dei rapporti dormienti di cui all’art. 2 del DPR 22 giugno 2007, n. 116, (depositi di somme di denaro e depositi di strumenti finanziari) e i loro aventi causa (es. eredi);
  • gli ordinanti degli assegni circolari di cui all’art. 1, comma 345-ter della Legge 23.12.2005, n. 266 e i loro aventi causa entro dieci anni dalla data di emissione del titolo.

In dettaglio, le fattispecie rimborsabili per gli aventi diritto sono elencate dalla lettera A alla lettera G.

Per gli aventi diritto

A) Richiedente l’emissione di Assegni Circolari

B) Titolare di Libretto Nominativo

C) Titolare di Certificato di Deposito Nominativo

D) Titolare di Conto Corrente

E) Titolare di Fondo di investimento o altro strumento finanziario

F) Titolare di Libretto al Portatore

G) Titolare di Certificato di Deposito al Portatore

Per gli intermediari

Domanda di rimborso per somme erroneamente devolute al Fondo di cui all’art. 1 del Dpr 116/2007

CLICCA QUI per scaricare la domanda.

Istruzioni sulla modalità di adempimento degli obblighi informativi a carico degli Intermediari Finanziari.

Dic 17 2013

Polizze dormienti attenti alla doppia prescrizione

Come ben sapete le polizze dormienti non sono altro delle polizze prescritte che sono confluite al Fondo vittime dei crack finanziari gestito da Consap.

L’altra prescrizione di cui vi parlo ora. E’ quella per poter intraprendere un’azione legale nei confronti della compagnia di assicurazioni davanti ad un Giudice (Giudice di Pace, Tribunale) per far valere i propri diritti.

In questo caso la prescrizione è dopo 5 anni dalla data della prescrizione della polizza. Quindi vi consiglio di inviare una volta l’anno alla compagnia ed a Consap, se la polizza è stata devoluta al Fondo vittime dei crack finanziari, una richiesta di rimborso. Aggiungendo la seguente frase che più o meno suoni in questo modo “Con la presente comunicazione si interrompono i termini della prescrizione”.

Nel 2014 molto probabilmente ci saranno le prime sentenze sulle polizze dormienti e secondo alcune fonti bene informate non saranno favorevoli alle compagnie assicurative,

Ott 20 2013

Polizze dormienti verso il riparto per il secondo bando

Con un pò di ritardo da quando ho avuto questa notizia, vi informo che le domande di rimborso per il secondo bando Consap sono state superiori alla cifra disponibile. Quindi i rimborsi averranno pro quota, al momento non sono in grado di dirvi la percentuale di rimborso.

Al momento non sono previsti ulteriori bandi per il rimborso delle polizze dormienti.

Un grazie particolare al Dr. Antonio Lirosi, responsabile consumatori del Pd.

A causa di miei problemi personali il Blog viene aggiornato molto lentamente e di rado e molto probabilmente sarà chiuso.

Ago 19 2013

Polizze dormienti ultimi giorni per richiedere il rimborso

Ricordo che il prossimo 13 settembre scade il termine per richiedere a Consap il rimborso delle polizze dormienti prescritte nel periodo 1 gennaio 2006 al 31 dicembre 2009 e devolute al Fondo vittime crack finanziari.

Questa volta le richieste di rimborso dovrebbero essere superiori al primo bando perchè molte compagnie hanno comunicato l’uscita del nuovo bando ai propri assicurati con avvisi web ed ad personam (pochi).

Lug 10 2013

Consap ha iniziato il rimborso delle polizze dormienti

Consap ha iniziato a rimborsare le polizze dormienti i cui beneficiari hanno fatto richiesta entro lo scorso 15 aprile .

Ricordo che si può richiedere il rimborso delle polizze dormienti che si sono prescritte dal 1 gennaio 2006 al 31 dicembre 2009 a Consap.

 

 

Giu 13 2013

Polizze dormienti riapertura termini sino 13 settembre 2013, per prescrizioni sino al 31-12-09

Il Ministero dello Sviluppo Economico – utilizzando i fondi provenienti dalle multe antitrust e destinati ad iniziative a favore dei consumatori – ha affidato a Consap la gestione delle domande di rimborso delle somme relative alle c.d. “Polizze Dormienti” affluite al fondo di cui all’art. 1, comma 343, della legge n. 266/2005.

Per gli utenti

Per consultare il secondo avviso di presentazione delle domande clicca qui.

Le domande di rimborso possono essere presentate fino al 13 settembre 2013.

Clicca qui per scaricare la domanda.

Per gli intermediari

Gli intermediari sono tenuti al rilascio dell’attestazione di cui all’art. 1 del D.P.R. 22 giugno 2007, n. 116 (compagnie assicuratrici, banche, o altri soggetti che esercitano l’assicurazione sulla vita) conforme al modello pubblicato su questo sito, in cui si attesti:

  • Di aver trasferito il capitale assicurato al Fondo “rapporti dormienti” (indicando la data del versamento, l’importo e il numero del CRO);
  • Di aver rifiutato la prestazione assicurativa, opponendo l’intervenuta prescrizione, con contestuale impegno a non provvedervi in futuro.
  • La data di scadenza della polizza / La data del decesso dell’assicurato.

Per scaricare il modello di attestazione di devoluzione di somme al Fondo di cui all’art. 1,comma 343, legge n. 266/2005 clicca qui.

Giu 13 2013

+++Flash riaperti termini per rimborso polizze dormienti +++

Sono stati riaperti i termini dalla Consap per il rimborso delle polizze dormienti. A brevissimo maggiori dettagli.

Giu 12 2013

Polizze dormienti Ivass ed associazioni consumatori unite per una soluzione

Soluzioni per le polizze vita dormienti, per eliminare la disparità di trattamento tra clienti bancari e clienti assicurativi. Questo il tema principale che IVASS e Associazioni dei Consumatori hanno affrontato nel corso dell’incontro, svoltosi nell’ambito delle periodiche consultazioni tra l’Autorità di vigilanza e le Associazioni. Erano presenti i rappresentanti di
Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Federconsumatori, Lega Consumatori e Movimento Consumatori.
IVASS e Associazioni hanno convenuto sulla necessità di eliminare la disparità di trattamento tra clienti bancari e clienti assicurativi agendo su due direttrici:
· una modifica legislativa che consenta ai titolari di polizze vita “dormienti” di chiedere il rimborso delle somme devolute al Fondo “Rapporti dormienti” entro 10 anni dalla devoluzione, come già avviene per i conti correnti.
· nel frattempo, una soluzione che consenta di mettere a disposizione dei titolari di polizze dormienti devolute al Fondo, i fondi avanzati dalla prima tranche di rimborsi gestita dalla CONSAP e conclusasi il 15 aprile u.s.
IVASS e Associazioni dei consumatori hanno inoltre concordato sull’importanza che venga introdotto anche nel settore assicurativo un sistema alternativo di risoluzione delle controversie per offrire agli assicurati un’alternativa più rapida ed economica rispetto al ricorso al giudice e per realizzare un effetto deflattivo del contenzioso e dei relativi costi. Le Associazioni hanno vivamente auspicato la creazione di un organismo analogo all’Arbitro Bancario Finanziario che si è rivelato efficace e largamente utilizzato.
Infine, IVASS ha confermato la massima attenzione dell’Autorità sul tema delle polizze connesse a mutui e finanziamenti, informando di aver avviato approfondimenti anche con accertamenti in loco al fine di verificare la correttezza delle pratiche di vendita.
Il prossimo incontro è stato fissato il 18 settembre per fare il punto delle iniziative realizzate a seguito degli incontri periodici tra IVASS e Associazioni dei Consumatori e per affrontare i temi del tacito rinnovo delle “polizze abbinate” ai contratti r.c. auto (furto, incendio, infortuni del conducente …) e delle polizze collegate alle bollette per la fornitura di energia, gas, ecc…

WordPress Themes

Giovanni Malfettone is Spam proof, with hiddy